frutta colorata per rendere il sacco dentro in cui viviamo più piacevole.




L'immagine di un punto immagine.

Guardo l'immagine di una bandiera, che contiene il colore rosso.
Prendo un solo punto di questo colore, è un punto di rosso.
E' rosso come il sangue, come il riflesso di un tramonto, come le labbra del mio amore.
E' rosso come le fragole, come la veste di un cardinale, come un fiore di tulipano.
E' rosso come gli occhi del diavolo, come di una ferita aperta...
E' la immagine della energia violenta, ma anche della passione.
Ma anche il colore di una banca che lavora per noi in tono rosso che sa di frutta.
Siamo salvi, siamo protetti, non dobbiamo mescolare i colori. Fermiamoci
prima di indagare troppo. Accettiamo la sua energia senza pensare.
Altri sanno come ragionare per noi, altri faranno il nostro futuro a loro immagine.
Perché ci lamentiamo? Non ci manca nulla in fondo.
A parte un po' di ansia o insicurezza perché sappiamo bene che siamo dentro un sacco,
a cui, chissà perché... siamo affezionati.
Gian Berra 2013


http://www.scribd.com/gianberra





https://sites.google.com/site/veniceworldart/







Commenti

Post popolari in questo blog

Gian Berra e Bruno Donadel a cena a Solighetto il 13 settembre 2013 per parlare dell'anima del popolo veneto...

La filosofia di Hannibal Lecter.... e.... l'intento di Thomas Harris. Di Gian Berra 2014

Un luogo magico al Barchet di Segusino, mistero e violenza. Gian Berra