Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2014

Il mistero della visione numerata, e il triangolo scaleno. Gian Berra 2914.

Immagine
Filosofia dell'immagine 2.
Prendo una altra nota dal “maledetto” libretto che pretende di essere scritto: Quanti punti può identificare in automatico il cervello? Dico cervello o mente, non occhio. L'occhio vede tutto, ma è il cervello che percepisce nei due modi suoi propri: nascosto e palese.
Perciò meglio fare una prova. Ed ecco il risultato.
Metto in dito davanti agli occhi. Lo identifico bene senza contare: il concetto è chiaro, è un dito. Ora metto due dita. L'identificazione è automatica. Sono due. Ora metto tre dita. Nessun dubbio. Il concetto di 3 è chiaro, non serve contare. Ora metto quattro dita... e l'attenzione ha un attimo di pausa (inconscia). Poi posso decidere che quelle erano quattro dita. Ma cosa è accaduto nell'attimo di pausa? La nostra mente-cervello ha dovuto decidere come interpretare il nuovo concetto. Il gruppo di quattro dita è infatti composto da due immagini, contenenti ciascuna due dita. Perciò è nata la necessità di tornare alla imma…

Scandalo al sole, una musica che tocca i ricordi di bambino. Gian Berra 2014

Immagine
http://www.youtube.com/watch?v=QqfwwTgHUX0
La FILOSOFIA si nasconde dentro il cuore di un bambino che scopre il mondo.
Dieci anni fa ascoltai da un vecchio disco raccolto in una discarica, la musica di un vecchio film dimenticato. “Scandalo al sole” arrivato in Italia nel 1959. Poi il cuore mi si bloccò come se il tempo fosse fuggito e una grande onda di tristezza mi straziò come una lama. Mi sentii portato in una dimensione che non sapevo gestire. Perché? Mi domandai allora, cosa mi succede? Mi vennero in mente gli anni della mia infanzia, ma nessuna risposta mi veniva chiara. Perché la mia anima soffriva, perché quel vuoto che nulla riempiva? No, niente, solo un vuoto da riempire, chissà quando... Poi, un anno fa la risposta che rivelava il mistero... così ben nascosto alla coscienza. Noi tutti veniamo plasmati da ciò che la nostra mente di bambini raccoglie con musiche, libri, impressioni, colori. Tutto viene messo dentro di noi, e mai niente viene dimenticato. Noi siamo ciò che eravamo …